Il tendone letterario

Alberto Zuccalà

Un disegno per un libro – “Ciò che inferno non è” di Alessandro D’Avenia

Un disegno per un libro - “Ciò che inferno non è” di Alessandro D’Avenia

Conoscevo la storia di don Pino Puglisi, ma l’ultimo romanzo “Ciò che inferno non è” del bravissimo Alessandro D’Avenia ha impreziosito nel dettaglio una storia decisamente edificante ed istruttiva per tutti i ragazzi di oggi e non solo. Una vita vissuta nella libertà da oppressioni e schiavitù genera un sorriso, ma non un sorriso qualunque, un sorriso raggiante, pieno di bene, di potenza, di amore. Credo il romanzo sia un inno alla riscoperta di questo coraggio che perdiamo nel compromesso e in altri giochi malsani propri degli adulti.

L’inferno esiste. Si compone ogni volta che qualcuno o qualcosa ci impedisce di amare. E’ una sensazione che possiamo sperimentare tutti, e di fronte alla quale, scusate, ma io preferisco il paradiso.

 

 

LEGGI ANCHE: Arrivano le “Graforecensioni”, adesso le recensioni dei libri si fanno disegnando

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti
Mostra più commenti

Alberto Zuccalà

Medico, scrittore, disegnatore, blogger. Autore de “La voce della vita” (Manni) e “La Fede è…?” (Elledici). Ha ideato le “Graforecensioni”: inviti alla lettura attraverso disegni a tema con la trama o il titolo di un libro. Ha curato le illustrazioni per alcuni editori e disegnato per importanti Onlus impegnate in ambito nazionale ed internazionale. Collabora con vari autori nel campo della musica, e coordina “Il tendone”, un blog “a più mani” dedicato gratuitamente a quanti hanno un progetto e abbiano voglia di farlo conoscere.

Utenti online